0.00 / 0 items

Your Cart

No products in the cart.

Il diradamento dei capelli: cause e rimedi

L’apparizione del diradamento in alcune zone del cuoio capelluto è un importante campanello d’allarme che dovrebbe spingerci a consultare uno specialista per un approfondito controllo tricologico.

L’uomo e la donna vengono colpiti in modo diverso da questo fenomeno: vediamo come. Nell’uomo il processo è progressivo e colpisce principalmente due zone: la zona fronte / tempie e la zona del vertice portando alla cosiddetta chierica.

Nelle donne, invece, il fenomeno è fortemente stagionale ed è legato anche agli sbalzi ormonali. Il diradamento femminile è sicuramente un’esperienza molto più stressante rispetto a quello maschile. Lo stress può portare ad un aggravamento della situazione. È per questo che si consiglia di consultare subito un medico.

Il diradamento dei capelli

Cause del diradamento

Come abbiamo visto quindi, le cause che portano all’inizio del diradamento possono essere diverse e non necessariamente portano all’alopecia. Inoltre, non è detto che sia dovuto ad una vera e propria patologia, soprattutto nel cambio di stagione, in coincidenza con la primavera e l’autunno. Un’altra causa può essere ricercata nell’alimentazione: una dieta drastica o un regime alimentare non equilibrato può riflettersi in modo negativo su tutto l’organismo. La mancanza di determinate vitamine e sostanze nutrienti posso portare a temporanei leggeri diradamenti.

Il fattore psicologico gioca un ruolo importante: forti ed improvvise situazioni di stress, depressione e ansia possono dare luogo a forme di alopecia areata. L’area diradata inizia a diventare completamente glabra. Si tratta, anche in questo caso, di una condizione transitoria che nel momento della guarigione non lascia nessuna traccia di sé.

Rimedi al diradamento dei capelli

I rimedi su cui possiamo fare affidamento per sanare o evitare peggioramenti del diradamento dei capelli partono dall’alimentazione: una dieta sana e completa è il primo aiuto. Esistono poi alcuni integratori per capelli formulati specificatamente che contengono vitamina A, B e C, ferro, zinco, magnesio, manganese e amminoacidi.

L’effetto degli integratori può essere aumentato e velocizzato se insieme vengono usati shampoo, maschere e conditioner che stimolano la crescita dei capelli senza essere troppo aggressivi.

Un altro consiglio, rivolto stavolta soprattutto alle donne, è quello di evitare di stressare i capelli con phon e piastre ed evitare di raccogliere i capelli in acconciature troppo strette che assottigliano e spezzano il capello.

X